Enti di certificazione dei diamanti

Una delle cose più importanti da conoscere, quando si decide di acquistare un diamante è che il valore della pietra è dato dalle sue caratteristiche di peso, colore, purezza e taglio attestate da un istituto gemmologico di incontestabile serietà e garanzia. Al mondo esistono moltissimi laboratori di gemmologia, ma pochissimi sono in grado di rilasciare un certificato che venga riconosciuto attendibile dagli operatori del settore.

Grazie alla esistenza di un certificato attendibile, le pietre certificate sono facile oggetto di contrattazione e sono facilmente vendibili, ed avendo caratteristiche garantite dal certificato possono essere acquistate online garantendo quindi un investimento che all’ occorrenza dispone di un vastissimo mercato di commercializzazione.

Esistono , al mondo, circa una decina di istituti gemmologici seri ed attendibili, tuttavia solo tre sono più conosciuti. Essi sono: IGI, HRD, GIA.

IGI WORLD WIDE - International Gemological Institute - in Anversa, Belgio, fu fondato nel 1975 ed oggi è il più antico laboratorio in Anversa. Ha sempre avuto nell’ iinnovazione uno degli obiettivi principali. Ha infatti introdotto la possibilità di incidere sul bordo delle pietre esaminate, a mezzo di sistema laser, il numero del certificato reperibile on line nel suo database.

Oggi , il sistema di laserizzazione si è diffuso e contribuisce ad una più semplice identificazione delle pietre con un’incisione permanente nel tempo. Inoltre si avvale degli strumenti e delle apparecchiature più evolute per le sue analisi.

HRD - Hoge Raad voor Diamant - in Anversa, Belgio, fondato nel 1976, è un’associazione senza scopo di lucro. È il rappresentante ufficiale dell’industria e del commercio in Belgio. La crescente domanda di certificati attendibili rese necessaria la fondazione , nel 1976, del dipartimento dei certificati del HRD.

E’ il laboratorio che ha ricevuto le maggiori attestazioni ufficiali conformi alle norme europee ed internazionali.

GIA - Gemological Institute of America in Carlsbad, California, ha il merito di aver sviluppato, a cominciare dagli anni trenta e ufficialmente introdotto nel 1953, il metodo di classificazione del diamante, a cui oggi si è praticamente uniformata la totalità dei laboratori gemmologici. Ancora oggi GIA, grazie ai suoi laboratori di ricerca, aggiunge dettagli nel sistema di classificazione, consentendo, quindi, una maggiore facilità di identificazione della pietre e di conseguenza alla commercializzazione esente da errori di valutazione.

In passato si facevano delle classifiche di attendibilità dei tre laboratori su citati, oggi, grazie alle apparecchiature e agli strumenti sempre più precisi, non è più possibile fare differenziazioni tuttavia sembrerebbe che in alcune aree geografiche possa preferirsi la certificazioni di uno degli istituti rispetto agli altri: IGI ed HRD sono più diffusi in Europa, mentre GIA è più presente in USA e mercato orientale.

E’ importantissimo comprendere che una pietra con certificazione IGI, HRD o GIA mette al sicuro il denaro investito per l’acquisto.